Top menu

Weekend a zero!

Non parliamo di temperatura atmosferica, Albisola non si è trasformata nel circolo Polare, il sole continua a riscaldare la nostra cittadina, ma lo scorso weekend, pallavolisticamente parlando, è stato un weekend di gelo, zero punti portati a casa dalle squadre Nazionali che rendono il fine settimana amaro per tutto l’ambiente.

Cominciamo dalle ragazze dell’Iglina che impattano nella seconda sconfitta (la prima volta in questa stagione che la squadra di Zanoni esce dal campo senza punti) contro un forte Biella che, tra e mura amiche si dimostra una compagine davvero forte ed organizzata. Iglina che tiene molto bene in ricezione ma va ad impattare contro uno dei muri più forti del girone e contro due giocatrici (Bogliani e Morandi) che possiamo considerare un lusso per la categoria. Nonostante Veneriano e compagne siano riuscite a “contenere” queste due giocatrici è mancata lucidità nei momenti decisivi per portare a casa almeno un punto. Il primo parziale è un monologo delle padrone di casa. Biella domina in lungo e in largo, l’Iglina non tenta nemmeno una resistenza convinta e, in meno di un quarto d’ora Biella è avanti uno a zero con un secco 25 a 13.

Nel secondo set sono ancora le padrone di casa a condurre con Bevilacqua (autrice a fine gara di 20 punti) infermabile da posto quattro. L’Iglina mostra cenni di risveglio, riesce a stare attaccate alle avversarie ma, un allungo finale di Biella porta il set a favore delle padrone di csa che chiudono 25 a 22.

Sotto due a zero ma, mentalmente, ancora in partita Albisola non si disunisce ma riprende il terzo set con il piglio giusto. A metà set Montedoro e compagne si trovano avanti 16 a 10 e il set sembre indirizzato verso la costa ligure ma Biella si dimostra una squadra che non molla mai capace di riaprire il set ed arrivare a ridosso di Albisola sul 20 a 21. Inizia una gara nella gara punto a punto che alla fine sorride alle nostre ragazze che chiudono 24 a 26 riaprendo, di fatto il match.

Il quarto set parte con le padorni di casa in vantaggio che sembrano aver in mano l’inerzia della gara, Albisola si trova sotto 16 a 12 prima e 21 a 18 dopo. Nonostante lo svantaggio le nostre riescono a riemergere, raggiungere e superare le avversarie avendo a disposizione un set ball sul 24 a 23. Due errori (uno in battuta e uno in attacco) ribaltano il punteggio a favore di Biella che non si fa sfuggire l’occasione e chiude 26 a 24 portandosi via i tre punti e lasciando l’Iglina solo con il rammarico.

A fine gara si tirano le somme in casa Iglina dove, nonostante la sconfitta, si continua a guardare avanti con fiducia, mister Zanoni commenta e analizza la gara in questo modo:”sapevamo sarebbe stata una gara difficile in casa di una formazione che lotterà fino a fine stagione per la vittoria. Siamo riusciti a contenere i loro attaccanti principali e siamo riusciti a tenere bene nei fondamentali di bagher, ci è mancato qualcosa in attacco nei momenti decisivi quando dovevamo andare a conquistarci quei punti che avrebbero potuto farci uscire con un punteggio diverso. Noi continuamo il nostro percorso e il nostro lavoro e ci concentriamo sulla prossima gara che sarà un’altra bataglia”.

Se le ragazze non ridono i ragazzi della Spinnaker sono sull’orlo delle lacrime, ancora una sconfitta tre a zero per loro che non riescono ad usicre da un momento davvero difficile. In campo, contro Parella Volley Torino si rivede in campo (nel ruolo di schiacciatore) il capitano Federico Donati, questo riporta Gobbi nel ruolo naturale di libero dando un equilibrio alla formazione. Equilibrio che non porta punti e che non fa classifica. Come per la squadra femminile anche i maschi di Luca Leoni tengono in ricezione ma deficitano nei fondamentali di attacco e di muro dove riescono raramente a fermare gli attaccanti avversari. In tutti e tre i parziali il canovaccio è lo stesso con Parella che si mette davanti a conduce il gioco con la Spinnaker Albisola sempre ad inseguire. Un guizzo nel finale di set porta Donati e soci fino al 22 a 24 (con un parziale di tre a zero dal 19 a 24), un risveglio tardivo per sperare in un recupero. Adesso la situazione comincia ad essere critica dopo sei vittorie oltre ai punti in classifica anche il tabellino dei set vinti comincia a piangere. Siamo certi che i ragazzi tenteranno in tutti i modi di riprendersi da questo momenti, sabato il match sarà di quelli da dentro e fuori, la Spinnaker andrà a far visita all’Acqui Terme, formazione che dista solo tre punti dai nostri ragazzi.

Ricapitolando quindi: Sabato ore 21.00 pala Besio di Albisola Iglina Albisola contro Normac AVB Genova, stesso giorno, stessa ora, al palazzetto Mombarone in campo Negrini Acqui Terme contro Spinnaker Albisola.

Alle nostre formazioni servirà un grande pubblico, sia ad Albisola che ad Acqui, servirà tecnica e cuore in campo e passione sugli spalti, siamo sicuri che non mancherà nulla di tutto questo!

Comments are closed.

Powered by WordPress. Designed by Woo Themes